Tutor, e-Tutor, e-Teacher

Per molti anni ci si è affrettati a sottolineare come il tutor online fosse solo un tutor "metodologico", a volte "tecnologico", raramente "di contenuto", cioè con competenze esplicite sull'area tematica, e comunque da esso diverso.

L'impressione che se ne trae è che si volesse sottolineare come il tutor nulla togliesse al ruolo del docente che, pur essendo impegnato su altre attività, era tuttavia immanente nel corso e delegava al tutor alcune fasi di interazione con lo studente, soprattutto nell'ambito della gestione della comunità di apprendimento.
In realtà tutti questi "distinguo" sono un pò strumentali. Infatti se approfondiamo l'analisi delle definizioni che si dà dell'eTutor nei molti contesti web che abbiamo visitato, ci si rende conto come (citiamo terstualmente alcuni item) non sia possibile ...

di Marcello Giacomantonio

Il mestiere di tutor online al tempo della crisi

Alcuni tutor online al lavoroIl tutor nasce come figura d’aula, di collegamento tra i docenti/consulenti che non hanno una presenza continuativa in classe, soprattutto in corsi finanziati UE. La sua funzione è quella di aiutare lo studente a definire il proprio percorso di studio, trasformandolo in un programma di lavoro, migliorando la qualità del corso e le possibilità di apprendimento.

Ma è nei corsi online che la figura del tutor diviene irrinunciabile. Il tutor online (TOL) è una figura centrale del corso in eLearning, aiuta gli studenti ad accostarsi con fiducia ad un ambiente tecnologico che diversamente sarebbe freddo e ostile. La sua presenza e capacità operativa possono decretare il successo o il fallimento di un corso online.

di Marcello Giacomantonio

 

Mantenendo i piedi in un mondo digitale ubiquo

Grande affluenza ad Online Educa Berlin 2013"L'individuo iperconnesso ha una grande potenzialità sotto le sue dita. L'accesso a internet può essere ormai considerato da molti una banalità dei tempi moderni, ma l'impegno che gli dedichiamo promette grandi benefici - e fino ad allora - inauditi pericoli".

Questo è stato uno dei punti focali della Plenaria di apertura del 4 dicembre a ONLINE EDUCA BERLIN 2013. Unendo esperti provenienti da settori molto diversi sotto il tema generale della Conferenza:"Mosse di apprendimento" , la plenaria ha affrontato tre tendenze fondamentali nel moderno e-learning: ricerca neuroscientifica, la leadership e le grandi masse di dati.

4 dicembre: inizia Online Educa Berlin 2013

Online Educa Berlin ha aperto i battenti all' Hotel InterContinental Berlin! Già centinaia di partecipanti hanno affollato l'Hotel, per partecipare a workshop, forum e vagare per l'area espositiva - un vasto spazio, completo di display vivaci, presentazioni strane e meravigliose e molto, molto di più per stupire e coinvolgere.

Ed è solo l'inizio, ad ogni ora il convegno si presenta più affollato. Secondo gli ultimi dati, abbiamo più di 2000 partecipanti provenienti da oltre 90 paesi, 361 relatori e 84 espositori.

Con così tante cose, sarebbe impossibile poter cogliere l'intera conferenza in una sola volta - ma qui con le news in tempo reale di iGeL - Il Giornale dell'eLearning, vi presenteremo una selezione giornaliera degli eventi più importanti, riportando le idee più provocatorie derivanti dalle sessioni, le tendenze che scopriamo di volta in volta, le interviste ai personaggi chiave. Una prima considerazione: si parla poco italiano ad OEB13!

[vg]

 

Call for Papers

Per registrarsi e ricevere la newsletter di iGeL ad ogni uscita del giornale, per collaborare, proporre articoli, casi, esperienze, vai alla sezione iGeL e registrati.

iGeL propone un piano editoriale che prevede una uscita trimestrale. In tutti questi anni iGeL si è sempre presentata come una rivista aperta ad ogni collaborazione, con la volontà esplicita di documentare, suggerire, stimolare il dibattito sulla crescita di una realtà, quella dell’eLearning, considerata sempre molto importante nel nostro Paese, ma poi tenuta nei fatti in secondo piano.

A Berlino con iGeL per Online Educa Berlin 2013

iGeL sarà a Berlino il 4 dicembre ad Online Educa Berlin 2013 accreditato come media-partner con l'Editore TECOM Multimedia (http://www.online-educa.com/media-partners). Chi fosse interessato a prendere contatto può inserire un messaggio sul nostro "Virtual Contact Point" all'indirizzo.
Se cliccherai su "Mi piace" verrai avvisato delle novità e annunci.

La nostra redazione documenterà i convegni e le relazionoi, intervisterà i principali protagonisti e riporterà il convegno in uno speciale che uscirà prima della fine dell'anno.
Con una particolare enfasi su come evolve l'apprendimento, ONLINE EDUCA BERLIN 2013 si concentrerà sul cambiamento e sul ruolo della tecnologia nel promuovere la creatività e l'innovazione. Appuntamento dal 4 al 6 dicembre prossimi all' Hotel InterContinental, Budapester Str. 2, 10787 Berlin.

L'apprendimento sta cambiando, ma sta cambiando anche noi.
Il mondo dell'apprendimento sembra sempre più complesso e presenta nuove sfide all'educazione.
Le nuove tecnologie possono sembrare complicate, troppo estranee al senso comune, ma offrono opportunità senza precedenti, coinvolgendo un numero sempre maggiore di utenti in tutto il mondo, cambiando anche l'apprendimento e stimolando tutti a farsi coinvolgere.
Come cambia quindi il mondo del sapere?

Investire nel futuro per sostenere oggi la ripresa

di Marcello Giacomantonio *

Dopo un periodo di riflessione, iGeL ritorna alla ribalta riprendendo con determinazione la sua attività editoriale di diffusione della cultura digitale, il suo impegno per lo sviluppo di una nuova idea dell’apprendimento che sia proiettata verso il futuro, convinti che dalla crisi si esca innovando, investendo in nuove competenze e avviando un nuovo tessuto di imprese giovani (o ringiovanite) pronte ad accettare la sfida dei mercati globali.

Nella nostra visione i settori produttivi trainanti sono quelli che derivano dalle più recenti scoperte scientifiche nel settore dell’ICT (Information and Communication Technology), dagli investimenti che il settore pubblico e privato stanno dedicando ai prototipi dei laboratori di ricerca che, pian piano diventano prodotti. I protagonisti di domani sono coloro che hanno il coraggio, oggi, di investire sull’innovazione, il progresso scientifico, le nuove tecnologie.

Fino al 2014 il progetto della Regione del Veneto per la Formazione dei Formatori

La formazione per l'Europa ha mille coloriIl POR della Regione Veneto individua nella centralità del capitale umano e nel potenziamento dei sistemi di Formazione e Istruzione in termini di qualità ed efficienza, i fattori per la crescita e lo sviluppo.
E' in questo contesto che nasce RVFF, il progetto per la Formazione dei Formatori, con l’obiettivo di:

“Promuovere azioni volte alla costruzione di percorsi di adeguamento costante delle competenze dei formatori sia sul versante tecnico che sulle metodologie, al fine di sostenere lo sviluppo del sistema di istruzione e formazione quale leva per la promozione di un’economia competitiva basata sulla conoscenza ed in grado di rispondere in modo flessibile e personalizzato ai fabbisogni formativi dei diversi soggetti coinvolti (singoli individui, sistema imprenditoriale/produttivo)“

Master Tutor on line

Diventa un Tutor Online, sviluppa nuova professionalità per intraprendere il mestiere del tutor online, apri nuove possibilità di lavoro al tuo futuro nei diversi contesti della rete.

Università Telematica Pegaso

Elearning

AREA RISERVATA
AI CORSISTI
Accedi al sistema di elearning

 

Pegasus-LMS®

Il sistema per la gestione della conoscenza digitale nelle organizzazioni Pegasus LMS®Social è un sistema integrato per la gestione della conoscenza digitale nell'era dei social media, nella sua accezione più ampia, rivolto ad aziende, organizzazioni, progetti.

Pegasus LMS® [P59]