Tu sei qui

MOOC Corsi online e impegno dello studente: un matrimonio infelice ?

Lo studio ubiquitoIl libero accesso su larga scala alle risorse didattiche attraverso i corsi MOOC e altri tipi di corsi online, ha sicuramente il potenziale giusto per cambiare la formazione a livello planetario per sempre. Per raggiungere globalmente tutti coloro per i quali una formazione universitaria tradizionale non è un'opzione praticabile, i corsi on-line potrebbero semplificare la ricerca della conoscenza e aprire l'istruzione a tutti. Ma nonostante le promettenti previsioni del futuro dei sostenitori dei corsi MOOC, qualcosa ancora non funziona. La sfida di mantenere gli studenti motivati ​​e impegnati per tutta la durata di interi corsi, senza una reale assistenza, sta diventando un motivo di preoccupazione.

tratto dal testo originale di Matthew LaBrooy e Alasdair MacKinnon

Craig Weiss (Speaker a OEB e blogger con E -Learning 24/7 http://elearninfo247.com/) ha descritto i tassi di completamento dei corsi MOOC come "tristi" e la ricerca della Open University mostra tassi tipici di completamento dei corsi attorno al valore del 7 % (http://www.katyjordan.com/MOOCproject.html). La stessa ricerca mostra anche che i MOOC più grandi, in generale, hanno tassi molto più bassi di completamento, un fatto che minaccia l'espansione stessa del mezzo.

Nuvola di termini MOOCI motivi per tassi di completamento così bassi non possono, naturalmente, dipendere in toto da una mancanza di impegno: gli studenti non sentono la stessa pressione finanziaria per completare un corso MOOC libero, come la sentono per un corso universitario costoso. Possono quindi "guardarsi attorno" all'interno dell'ambiente online, magari iscrivendosi a molti corsi, ma completando solo quelli ai quali sono realmente interessati.

 

Tuttavia l'atmosfera anonima di questi corsi on-line è anche un fattore importante, consentendo agli studenti di ritirarsi dallo studio quando il compito diventa difficile o il carico di lavoro troppo grande. Senza l’interazione faccia a faccia, gli studenti non riescono ad esprimere le loro preoccupazioni e ricevere un feedback immediato di supporto. Inoltre, in assenza di interazione è più difficile per i docenti esprimere entusiasmo e positività per il lavoro in corso e condividere le loro emozioni, fattori che incoraggiano gli studenti a lavorare di più.

Dobbiamo anche accettare che i corsi MOOC e gli altri corsi on-line sono attualmente in fase embrionale e che in futuro, con sistemi più raffinati e adattabili, che facciano meno affidamento su modelli tradizionali di apprendimento, possono raggiungere obiettivi alti di completamento dei corsi, e anche svolgere percorsi parziali o la realizzazione complessiva diversi corsi MOOC. Nella fase di sperimentazione in corso, gli insegnanti e gli studenti sono ancora abituati alle opzioni tecnologiche loro disponibili, a definire come potersi impegnare pienamente sul piano tecnologico. È naturale che molti educatori commettono errori, come ben dimostrato dal recente disastro di un particolare corso on-line, il cui tema era “come insegnare in corsi online”.

Come possiamo incoraggiare gli studenti a partecipare attivamente, a far sì che rimangano impegnati e motivati ​​a seguire il corso per tutta la sua durata? La risposta è forse quella della necessità di una maggiore comunicazione? La proporzionalità inversa tra le dimensioni dei corsi MOOC e i tassi di completamento suggerisce che l'alienazione è una questione chiave: allievi iscritti ai corsi di maggiori dimensioni si perdono in mezzo alla folla, spesso senza familiarità con la tecnologia, non in grado di interagire con la classe e respinti da materiale didattico non su misura per loro.

Inge de Waard , dell'Istituto di Medicina Tropicale Antwerpen, coordinatore e-learning e relatore ad OEB) è un sostenitore dei corsi MOOC, considerandoli "l'approccio pedagogico più adatto per questa epoca di apprendimento contemporaneo". Intervistata da News Portal , ha suggerito tre modi in cui la mancanza di impegno degli studenti dovrebbe essere affrontata: individualmente, socialmente e tecnicamente. Questi tre modi riflettono i diversi livelli di impegno sociale richiesti agli educatori che vogliono produrre un corso MOOC di successo .

A livello individuale, propone di sviluppare le competenze digitali e migliorare l'apprendimento auto-diretto come aree da affrontare: gli studenti devono essere consapevoli su come "ottimizzare il proprio apprendimento, tenendo conto di ciò che vogliono ottenerne e di come possono raggiungere i loro obiettivi di studio". Essi devono anche interagire con i loro coetanei a livello sociale e imparare come imparare in modo collaborativo, interagendo con colleghi, amici o altri esperti.

Anche la tecnologia, che è alla base dei corsi on-line, secondo Inge de Waard  bisognoso di valorizzazione: gli ambienti di apprendimento devono essere accessibili ovunque e senza soluzione di continuità, permettendo agli studenti di accedervi da dispositivi mobili e desktop, poter "passare da un dispositivo ad un altro, cambiando momenti e luoghi di studio, mantenendo traccia di quello che hanno imparato e delle attività in cui si sono impegnati". In questo modo i corsi MOOC possono rispondere "alla realtà contemporanea degli studenti in mobilità di oggi".

Master Tutor on line

Diventa un Tutor Online, sviluppa nuova professionalità per intraprendere il mestiere del tutor online, apri nuove possibilità di lavoro al tuo futuro nei diversi contesti della rete.

Università Telematica Pegaso

Copyright © Online Educa Berlin

Articoli e immagini tratti da materiale con Copyright © di Online Educa Berlin

Redazione di Valerio Giacomantonio

Abbonati (gratis) ad iGeL

Perchè abbonarsi ad iGeL

iGeL Il Giornale dell'eLearning è disponibile per tutti sul web, per sua politica.

Abbonandoti ad iGeL però godrai di alcuni vantaggi:

  • sarai inserito nell'indirizzario permanente al quale viene inviata la newsletter ad ogni uscita del giornale
  • potrai scaricare ogni numero della rivista o singoli articoli in formato PDF
  • avrai accesso all'area commenti dove per ogni articolo potrai inserire il tuo commento, partecipando ad un dibattito specializzato
  • avrai accesso al forum generale di discussione, al quale partecipano nomi di rilevo del settore eLearning

Per abbonarti clicca qui "Crea nuovo profilo"